Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Sondrio

I contratti EPC per l’efficientamento energetico dopo il D.Lgs. 73/2020, la Legge 120/2020 e la Legge delega di riforma dei contratti pubblici. Il miglioramento della prestazione energetica come obiettivo di buona amministrazione
Milano | 6 luglio 2022 | 9.00>17.00

Programma

Iscrizioni_ QUI

Con la corposa circolare n. 23 di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha fornito un’analisi della disciplina del c.d. “superbonus” introdotto dall’art. 119 del DL 34/2020.

Relativamente alle spese sostenute nella finestra temporale agevolata, infatti, la norma in argomento ha previsto il potenziamento al 110% delle detrazioni “edilizie” spettanti con riguardo a interventi che già risultavano agevolati:
- dall’ecobonus, di cui all’art. 14 del DL 63/2013;
- dal sismabonus, di cui all’art. 16 del DL 63/2013, ivi compresa la versione “acquisti”, di cui al comma 1-septies dell’art. 16;
- dalla detrazione IRPEF per interventi di installazione di impianti fotovoltaici e di sistemi di accumulo integrati in tali impianti, nonché per interventi di superamento o di eliminazione delle barriere architettoniche, ai sensi delle lett. e) e h) dell’art. 16-bis del TUIR;
- dal bonus “colonnine per la ricarica di veicoli elettrici”, di cui all’art. 16-ter del DL 63/2013.

Concorso di progettazione a procedura aperta in due gradi | Ridefinizione della piazza centrale del Comune di Piateda e delle aree pubbliche compresa tra l'Asilo Nido, la Latteria Sociale e la Palestra.
Oggetto del presente Concorso di progettazione è l’acquisizione, dopo l’espletamento del secondo grado, di un progetto con livello di approfondimento pari a quello di un "Progetto di  attibilità tecnica ed economica, con la conseguente individuazione del soggetto vincitore a cui, previo reperimento delle risorse economiche necessarie, affidare le fasi successive della progettazione, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori. Si richiede una visione complessiva che possa al tempo stesso armonizzare gli spazi e dare identità rappresentativa del Comune, luogo significativo della vita sociale del paese.

Invio elaborati e documentazione amministrativa per il 1° grado_ entro le ore 12:00 del giorno 12 settembre 2022

Bando e allegatiQUI

L’intervento di riqualificazione dell’area della ex cartiera Burgo ha l’obiettivo di ricreare lo stretto legame tra la frazione di Lama di Reno e la cartiera mediante la fornitura di nuovi strumenti e servizi per lo sviluppo sociale ed economico.
Tale intervento di riqualificazione fonda il suo principio di azione sul recupero e sulla riqualificazione di un significativo numero di edifici della ex cartiera, i cui ampi spazi consentono la realizzazione al loro interno di una molteplicità di attività e servizi, consentendo al tempo stesso di mantenerne un’identità storico-industriale.

Il Premio intende essere strumento di promozione della qualità architettonica applicata ai nostri territori, con il proposito di perseguire una migliore qualità di vita dei luoghi antropizzati, e di offrire, a tal fine, stimoli educativi e culturali alle nuove generazioni. Più in particolare il Premio intende:

- Promuovere la sensibilità e la qualificazione della committenza (pubblica e privata);
- Promuovere le buone pratiche delle pubbliche amministrazioni;
- Promuovere l’impegno responsabile e consapevole dell’Architettura come arte e professione volta a perseguire obiettivi di qualità nella vita civile.

All’attenzione del Premio saranno opere nuove, opere volte al riuso di spazi edificati esistenti, luoghi degradati, vuoti urbani, interventi di rigenerazione e riqualificazione del Patrimonio edilizio interventi che abbiano trasformato ambiti e contesti geografici fragili e che con la loro consistenza siano riusciti a migliorarne la vivibilità, interventi che sappiano portare l’ambiente naturale nel cuore delle abitazioni e delle città.

Bando e allegati_ QUI