"Attraverso le Alpi" Un racconto fotografico delle trasformazioni del paesaggio alpino
Presentazione progetto | 3 luglio 2020 | 17.30>19.30

Conferenza 03.07.2020_ https://www.facebook.com/ArchitettiArcoAlpino/videos/3163708563744296/

Un flusso di immagini creato da 274 scatti, risultato di una campagna fotografica condotta lungo le valli alpine italiane, dal confine francese a quello sloveno. È Attraverso le Alpi, il racconto fotografico delle trasformazioni del paesaggio alpino voluto dall’Associazione Architetti Arco Alpino e realizzato dal collettivo Urban Reports.
Con l’obiettivo di leggere, isolare, comporre e ricomporre in fotogrammi d’autore la quotidianità dei paesaggi delle ‘terre alte’. Per trarne moniti e nuove prospettive.
Dall’estremo confine occidentale francese a quello orientale sloveno, 274 scatti selezionati, 10 territori provinciali coinvolti e indagati a fondo, migliaia di chilometri di percorsi, 12 valli, soprattutto secondarie, e un proposito: rintracciare i segni, le tracce e i caratteri che servono a raccontare la storia del vasto paesaggio culturale alpino fatto di architetture, linguaggi e usi.
E rintracciarne - attraverso le forme dell’abitare, le risorse, le produzioni e i meccanismi di ieri e oggi - segnali e moniti di abbandono e degrado e, all’opposto, esempi di riappropriazione contemporanea.

Video IMS (International Mountain Summit) contributo dell'Ordine degli Architetti PPC di Sondrio tenutosi a Bressanone il 26/27 ottobre 2012.

The cultural power of the cold war
Il Festival dell’Architettura di Londra è la principale rassegna mondiale di questo settore e si svolge tutti gli anni nel mese di giugno. Data la congiuntura COVID-19, l’edizione di quest’anno è stata riorganizzata per essere svolta online, con l’auspicio di potere tenere più avanti anche un evento “in presenza”. Come molti festival, ogni anno viene dato un tema che per il 2020 è il Potere.

La rete pibinko.org è stata invitata a contribuire alla preparazione di una proposta di convegno per il festival nell’ambito di una collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio e Ambiente (DICATAM) dell’Università di Brescia. Prima di questa esperienza, per il DICATAM avevamo organizzato il 16.5.2019 un convegno, e il 23.3 e 16.4 scorsi Andrea Giacomelli ha tenuto un corso integrativo di Applicazione di metodi partecipati alla progettazione di interventi di tutela e valorizzazione interdisciplinare del cielo notturno.

Link_ http://www.pibinko.org/promemoria-pibinko-dicatam-bs-lfa-1/

X Censimento de "I luoghi del Cuore" del FAI. Complesso monumentale e paesaggistico "E. Morelli" di Sondalo.

La Delegazione di Sondrio del FAI, nell'ambito del X Censimento de i"I luoghi del Cuore", ha candidato il complesso monumentale e paesaggistico "E. Morelli" di Sondalo.
La scelta dettata dal valore storico-artistico della struttura nonchè da ciò che questa ha rappresentato e rappresenta per il territorio della Valtellina, assume ancor più rilevanza alla luce dell'emergenza sanitaria in atto, che ha visto elevare l'ex sanatorio a struttura di riferimento per la cura delle affezioni da Covid-19 e per la gestione dell'epidemia nel territorio lombardo.

Affinchè vengano erogati dal FAI contributi utili alla valorizzazione e custodia del patrimonio artistico e paesaggistico che il suddetto complesso monumentale rappresenta, è necessario raccogliere il più alto numero di voti.

A tal fine, per tutta la durata della campagna nazionale, la predetta Delegazione invita i cittadini ad esprimere un voto di preferenza collegandosi al sito web www.iluoghidelcuore.it e cliccando sull'immagine del complesso Morelli. L'iniziativa è degna di nota in quanto l'Ospedale Morelli raprpesenta un modello di efficienza ed elevata professionalità, accogliendo specialisti di altissimo profilo in ambito nazionale e conservando un forte senso identitario per tutta la Valtellina.

conferenza OAPPC Varese
Andrea Maffei AMA Architects
WEBINAR | 3 giugno 2020 | 18.00>19.30 | 2CFP gratuito

Iscrizioni e programma_ https://register.gotowebinar.com/register/4236226294206992652

E' stato pubblicato il primo modello 3D della Porta Maggiore di San Giacomo a Chiuro realizzato, partendo da un'acquisizione di dati tramite scanner laser del manufatto reale, nell'ambito del progetto emblematico “Radici di una identità" https://www.facebook.com/RadiciSondrio/, promosso dalla Comunità Montana Valtellina di Sondriofinanziato da Fondazione Cariplo, che si può visualizzare qui:

https://sketchfab.com/3d-models/porta-maggiore-di-san-giacomo-chiuro-c2d5728d619d46d88a7c091a14014d06?fbclid=IwAR2v6E_YJbSMAUkjoPe9LFTOlazv9cC1jhJ3yMmmD4umzEJBLGEXl721DKs

Questa modalità è ormai diventata uno standard per i grandi musei o siti d'interesse archeologico perché si tratta dell'unica maniera possibile per valorizzare/comunicare/promuovere, tenere alta l'attenzione sul patrimonio artistico-culturale in un periodo di forzata clausura per tutti .

In particolare questo modello serve per promozionare in maniera virtuale il bene e il suo valore anche come espressione della religiosità delle nostre valli, il borgo di Chiuro (che è sconosciuto al grande pubblico) ma anche il territorio che fa parte del mandamento della Comunità Montana Valtellina di Sondrio nei suoi percorsi meno frequentati dai grandi flussi turistici.

"Esplorandolo" si nota che alcuni link che sono stati messi, sono stati pensati per far capire non solo le potenzialità didattiche del sistema ma anche l'opportunità che offre da un punto di vista del marketing territoriale.

Documentario Maredolce-La Favara, Palermo
15_21 maggio disponibile online

Il percorso nei luoghi del Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino, attraverso i film documentari della Fondazione Benetton Studi Ricerche, prosegue con Maredolce-La Favara, regia di Davide Gambino, liberamente disponibile da oggi fino a giovedì 21 maggio del canale Vimeo.

Il racconto di un luogo, Maredolce-La Favara (Premio Carlo Scarpa 2015), che, nell’area geografica, storica e culturale della Sicilia, a Palermo, nel cuore del quartiere Brancaccio, conserva la memoria e le testimonianze tangibili di ciò che è stato il paesaggio nella civiltà araba e normanna in quel territorio che nella storia ha preso il nome di Conca d’Oro.

Ciclo di lezioni pubbliche "Ecologia della creatività India, Grecia, Giappone"
Giulio Guidorizzi, Il mito greco come immagine di creatività.
martedì 12 maggio | ore 17.00
Link
_ https://www.facebook.com/USIAccademia

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente e per analizzare i dati di traffico. Cliccando su OK acconsenti al loro impiego in accordo con la nostra cookie policy.