Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Sondrio

Gio Ponti. Architetture Elettriche
Una traiettoria in Valtellina

Visita guidata in esclusiva per gli iscritti all'Ordine degli Architetti PPC, previa iscrizione in im@teria entro il 14 dicembre.

15 dicembre 2021 | 16.30 > 18.00 | 1CFP
Sondrio, Palazzo Sertoli, Galleria Creval | Gruppo Crédit Agricole Italia, Piazza Quadrivio, 8

A Sondrio una mostra elettrizzante attorno alle opere del Maestro dell’architettura moderna costruite in provincia di Sondrio, con un progetto utopico e una video-installazione dal forte impatto emozionale

Le centrali elettriche costruite dal Maestro dell’architettura in Valchiavenna nell’immediato dopoguerra, fissano un punto alto nell’invenzione di un’architettura nitida, cristallina, che emerge dalla roccia come un minerale di straordinaria purezza.

La mostra, curata da Fulvio Irace, ne documenta il processo creativo e l’attualità produttiva, grazie a foto d’autore realizzate su commissione e attraverso prestiti provenienti dal Gio Ponti Archive, da archivi pubblici – Comune di Chiavenna - e da istituti di alta ricerca scientifica come lo CSAC di Parma.

Visitabile su prenotazione (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) dal 15 dicembre, l’esposizione di Palazzo Sertoli vuole rendere omaggio a Gio Ponti e alla sua capacità profetica di immaginare i temi del futuro: l’incontro tra la sua personalità cosmopolita e la vita di quella appartata enclave montana fu denso di opere e di progetti che saranno esposti in modo da ricostruire la complessità di un ragionamento che tendeva a considerare l’architettura come un ausilio alla vita e non come imposizione di uno stile.

Materiali inediti o poco studiati saranno per la prima volta esposti in pubblico, come la misteriosa tavola a tempera dedicata alla centrale di Campodolcino, mentre ampio spazio avranno le fotografie in bianconero oggi in collezione Credito Valtellinese | Crédit Agricole.

Seguirà una suggestiva selezione di tavole dalla serie di progetto per la “Città scolastica” di Chiavenna, esposte per la prima volta alla grande mostra del MAXXI di Roma nel 2019, per concludersi con una video-installazione capace di restituire al visitatore le suggestioni di un viaggio nel cuore delle “cattedrali della produzione energetica”.

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente e per analizzare i dati di traffico. Cliccando su OK acconsenti al loro impiego in accordo con la nostra cookie policy.